Regolamento

regolamento

 

REGOLAMENTO INTERNO
GRUPPO FOTOGRAFICO FAMIGLIA LEGNANESE

Art. 1 GRUPPO FOTOGRAFICO

Il “Gruppo Fotografico Famiglia Legnanese” è una attività facente parte della Famiglia Legnanese.
Il Gruppo Fotografico ha la missione di sviluppare la cultura fotografica dei soci e l’utilizzo del mezzo
fotografico mediante la promozione di manifestazioni, mostre, corsi e concorsi fotografici, incontri ed
ogni altra iniziativa finalizzata a valorizzare il linguaggio fotografico, allacciare rapporti con altre
associazioni fotografiche, riunendo appassionati di fotografia.
Il Gruppo Fotografico Famiglia Legnanese e’ associato alla FIAF (Federazione Italiana Associazioni
Fotografiche) ed iscritto al n°1069 del Libro Soci. L’appartenenza alla FIAF è finalizzata alla
divulgazione e fruizione delle iniziative nazionali e regionali nonché tramite la proposizione delle
iniziative proprie del gruppo nei canali informativi sociali.
Tra i temi portanti da sviluppare nel Gruppo vi sono il reportage della manifestazione annuale del “Palio
di Legnano” (manifestazione di cui la Famiglia Legnanese vanta un archivio storico datato dal 1989) e la
mostra “Poesia e fotografia” (realizzata in concomitanza del Premio Poesia Giuseppe Tirinnanzi), sui
quali tutti i soci sono invitati a dare il loro contributo attivo, trattandosi di attività connaturate alla finalità
stessa dell’Associazione Culturale Famiglia Legnanese.

Art. 2 SEDE

Il Gruppo Fotografico Famiglia Legnanese ha Sede in Legnano Via Matteotti, 3.

Art. 3 SOCI

Sono ammessi a far parte del Gruppo Fotografico tutte le persone che, condividendo i fini associativi e
l’interesse per la fotografia, e che intendano partecipare alle iniziative proposte dal Gruppo Fotografico
stesso, accettino integralmente il testo di questo regolamento interno.
L’ammissione a Socio avverrà a seguito di regolare domanda di ammissione redatta in conformità al
presente regolamento e con il contestuale versamento della quota associativa annuale.
La decisione di ammissione, e di espulsione per comportamenti gravi e validamente motivati nonché
palesemente contrari allo spirito del Gruppo Fotografico ed al suo regolamento è demandata al Consiglio
Direttivo le cui decisioni sono da ritenersi inappellabili.

Art. 4 ORGANI SOCIALI

Gli organi del Gruppo Fotografico Famiglia Legnanese sono: i Soci, il Consiglio Direttivo, il Referente, il
Vice-Referente ed il Presidente Onorario.
I soci eleggono, in assemblea ordinaria, con votazione palese a maggioranza assoluta dei voti dei Soci
presenti, il Consiglio Direttivo composto da 6 persone responsabili eletti ognuno per le singole aree di
attività (definite nel seguito).
Il Consiglio Direttivo elegge a sua volta: il Referente, il Vice-Referente ed il Presidente Onorario.

IL CONSIGLIO DIRETTIVO
Il Consiglio Direttivo, così eletto, rimarrà in carica per due anni. I componenti del Consiglio Direttivo
uscenti potranno ripresentare la loro candidatura per la nomina nel nuovo Consiglio Direttivo.
Il Consiglio Direttivo opererà in modo coordinato al fine di sviluppare al meglio la missione del gruppo di
cui all’Art.1 definendo e condividendo coi soci idonei programmi di attività e assumendosene
collegialmente la responsabilità della realizzazione.
Il Consiglio Direttivo avrà il compito di redigere il programma semestrale, coordinare le attività, nonché
di presiedere ed indire l’assemblea dei Soci, dirigere la politica generale del Gruppo Fotografico di cui è
responsabile, adottare provvedimenti d’urgenza, concedere deleghe per particolari compiti o funzioni e
supervisionare la gestione economica del gruppo.
Il Consiglio Direttivo si riunisce regolarmente ogni primo giovedì nei mesi di attività, o
straordinariamente su richiesta, con un ordine del giorno definito almeno con due giorni di preavviso. Il
Consiglio Direttivo prende le decisioni a maggioranza assoluta dei presenti.

IL REFERENTE
Il referente, la cui carica dura due anni, è costituito dall’area “comunicazione”. Il referente rappresenta Il
Gruppo Fotografico, nei confronti della Famiglia Legnanese, delle associazioni ed degli enti esterni,
fermo restando la decisione e responsabilità collegiale delle operazioni assunte nell’ambito del Consiglio
Direttivo.

VICE REFERENTE
La carica dura due anni, viene nominato all’interno del Consiglio Direttivo, e farà le veci del Referente in
caso di sua assenza, di impedimento o dimissioni.

PRESIDENTE ONORARIO
Sarà nominato dal Consiglio Direttivo per particolari meriti o conoscenze e dove se ne veda la necessità ai
fini di rappresentanza e farà parte a tutti gli effetti del Consiglio Direttivo con potere di voto. Potrà esserci
non più di un Presidente onorario per ogni mandato.

Art. 5 AREE

Di seguito sono esposte (in ordine alfabetico) le aree di attività del gruppo fotografico.
Ogni area avrà un responsabile che verrà scelto dall’Assemblea dei soci, previa candidatura, per le aree di
attività.
Ogni responsabile si occuperà di gestire l’area di competenza e avrà facoltà di nominare un vice che lo
sostituisca in caso di necessità; si potrà inoltre avvalere di collaboratori all’interno del gruppo fotografico.
Tuttavia i vice responsabili e gli eventuali collaboratori non acquisiscono diritto di voto all’interno del
Consiglio Direttivo, salvo delega del responsabile.
Ogni responsabile gestirà l’attività interna con le forme di comunicazioni da lui ritenute più opportune,
mentre per quelle esterne si avvarrà del supporto dell’area Comunicazione.
– “AMMINISTRAZIONE/SEGRETERIA”
Gestione iscrizioni, budget annuale e cassa, redazione del verbale dell’Assemblea dei Soci e del Consiglio
Direttivo, anagrafica e interfaccia con la Famiglia Legnanese per aspetto contabile, richiedendo alla
Tesoreria della FL, con preavviso di tre giorni l’anticipazione delle cifre necessarie agli acquisti che
saranno documentati da idonei giustificativi.
– “AUDIOVISIVI”
Organizzazione di serate di proiezioni d’autore, workshop, interfaccia con la FIAF/FIAP, concorsi,
indirizzo Audiovisivi Palio ed a tema.
– “COMUNICAZIONE”
Gestione sito internet e social, comunicazioni mail ai soci ed enti esterni, locandine, redazione
dell’articolo sulla rivista “La Martinella”, raccolta iniziative e proposte di attività dei soci.
– “CULTURA”
Sarà l’organizzatore del programma di presentazione serate di autori presenti o passati, inviti ospiti
esterni, lettura immagini.
– “DIDATTICA”
Corsi, organizzazione Workshop (seminari), lettura immagini.
– “LOGISTICA”
Gestione inventario (registro cespiti), gestione e manutenzione strumenti, organizzazione dell’archivio
informatico, allestimenti mostre, prenotazione sale vero la Segreteria Famiglia Legnanese. Sarà il custode
delle attrezzature del gruppo.

Art. 6 PROGETTI SPECIALI

Il consiglio direttivo, su sua iniziativa o su proposta dei soci può individuare dei progetti speciali per la
realizzazione dei quali viene nominato un capo progetto, individuato tra i soci del Gruppo Fotografico,
che ha il compito di formulare un piano di lavoro, definirne e concordarne i contenuti, gestire
l’acquisizione dei materiali necessari con le risorse concordate necessarie. Sono progetti Speciali per
definizione “Poesia e Fotografia” e il reportage del “Palio di Legnano”.

Art. 7 L’ASSEMBLEA DEI SOCI

L’Assemblea dei Soci si riunirà in seduta ordinaria almeno una volta all’anno.
L’Assemblea dei Soci potrà essere convocata anche in seduta straordinaria su richiesta di un quinto dei
Soci. Le delibere dell’Assemblea dei Soci saranno valide con la maggioranza dei voti dei Soci presenti e
saranno impegnative per tutti gli altri Soci non presenti.
Il Consiglio Direttivo convocherà l’assemblea almeno 15 giorni prima della data stabilita mediante
comunicazione certa (con evidenza di ricezione da parte dei Soci).
Sarà possibile delegare, in forma scritta, altri Soci del Gruppo, per essere rappresentati in Assemblea.

Art. 8 COMUNICAZIONI AI SOCI

Le convocazioni d’assemblea e tutte le comunicazioni ufficiali del Gruppo, avverranno esclusivamente
attraverso il canale e la mail ufficiale di www.falefoto.it mediante newsletter e circolari.

Art. 9 QUOTA ASSOCIATIVA

L’ammontare della quota di associazione annuale verrà stabilita di anno in anno dal Consiglio Direttivo.
La quota dovrà essere versata entro e non oltre il 15 Febbraio e sarà valida per tutto l’anno solare, la quota
e’ intrasmissibile.

Art. 10 GESTIONE ECONOMICA

La disponibilità delle risorse economiche, derivanti dalle entrate finanziarie relative alle attività del
gruppo, saranno integralmente a disposizione del gruppo fotografico per le spese ed investimenti
necessari alla realizzazione delle attività previste dal programma annuale, secondo il preventivo di spesa
(budget) redatto ad ogni inizio anno. La titolarità fiscale essendo in carico all’associazione Famiglia
Legnanese, la segreteria del Gruppo Fotografico conferirà le entrate derivanti da attività di gruppo
(iscrizioni, corsi, workshop etc) alla Tesoreria Famiglia Legnanese; analogamente, a fronte della
necessità di spese per gestione attività e investimenti in nuovo materiale, l’amministrazione del Gruppo
Fotografico su mandato del Consiglio Direttivo, richiederà alla tesoreria Famiglia Legnanese l’erogazione
delle cifre necessarie fornendo adeguati giustificativi di spesa, che saranno forniti alla Tesoreria con
preavviso di almeno tre giorni lavorativi. Tutte le operazioni saranno registrate in un libro mastro di
entrate/uscite tra Tesoreria Famiglia Legnanese e Gruppo Fotografico, gestito dall’area Amministrazione.
Il Gruppo Fotografico manterrà un fondo cassa gestito dall’area Amministrazione per piccole spese,
comunque a fronte di giustificativi, per complessivi 500 Euro. Nel caso di organizzazione di eventi
straordinari a cura del Gruppo Fotografico, che diano particolare lustro alla Famiglia Legnanese ed alla
città di Legnano, il Gruppo potrà sottoporre alla famiglia Legnanese richieste documentate stanziamenti
extra budget.

Art. 11 DECADENZA

La qualifica di Socio si perde per:
– Mancato versamento della quota annuale sociale;
– Dimissioni;
– Espulsione.

Art. 12 MATERIALE IN DOTAZIONE

Alcune attrezzature in dotazione al Gruppo Fotografico potranno essere messe a disposizione
dei Soci per utilizzo personale, previa richiesta al responsabile dell’area logistica e con esplicita
accettazione di responsabilità per eventuali furti o danneggiamenti derivanti da incauta custodia o utilizzo
inappropriato.

Art. 13 PROPRIETA’ DELLE IMMAGINI

Le immagini scattate in qualità di soci del Gruppo Fotografico, sono di proprietà dell’autore. Il Gruppo
Fotografico si riserva di utilizzarle a fini divulgativi e promozionali per le attività dello stesso, quali ad
esempio mostre fotografiche, locandine, volantini, manifesti, realizzazione di audiovisivi con relative
proiezioni nell’ambito degli eventi promossi e legati al Gruppo Fotografico, e altro ancora.
Per quanto riguarda le immagini dei soci scelte all’interno dei progetti fotografici, l’autore si impegna a
non pubblicare o divulgare le immagini se non dopo la conclusione dell’evento per cui sono state
realizzate, salvo altre disposizioni.

Art. 14 MOSTRE FOTOGRAFICHE

Le immagini oggetto di mostre fotografiche devono essere approvate dai soci in serate dedicate a tale
scopo. Le immagini oggetto di mostre fotografiche personali devono essere approvate dal Consiglio
Direttivo.

Art. 15 SERATE CIRCOLO

Ogni socio, con un preavviso di almeno tre mesi, può proporre serate a tema, mostre personali o
workshop all’approvazione del Consiglio Direttivo.

Art. 16 QUALITA’

Tutto il materiale reso pubblico dal Gruppo Fotografico Famiglia Legnanese, dovrà mantenere un livello
qualitativo consono alla tradizione ed alla reputazione del Gruppo Fotografico, sulla quale il Consiglio
Direttivo avrà l’incarico di vegliare.

IL CONSIGLIO DIRETTIVO – 2016

Area Amministrazione e Segreteria
Silvia Lini
Area Comunicazione – Referente
Laura Ghisolfi
Vice: Alberto Lupi
Area Cultura
Stefania Croci
Area Didattica
Luca Cicchello
Vice: Luca Rossato
Vice: Marco Mostoni
Presidente Onorario
Gianfranco Leva

Legnano, 04 febbraio 2016

Scarica in pdf

Comments are closed